Image of L' étranger

Brossura

L' étranger



Lo straniero, un classico della letteratura contemporanea, sembra tradurre in immagini quel concetto dell’assurdo che Albert Camus andava allora delineando e che troverà teorizzazione nel coevo Il mito di Sisifo. Protagonista è Meursault, un modesto impiegato che vive ad Algeri in uno stato di indifferenza, di estraneità a se stesso e al mondo. Un giorno, dopo un litigio, inesplicabilmente Meursault uccide un arabo. Viene arrestato e si consegna, del tutto impassibile, alle inevitabili conseguenze del fatto – il processo e la condanna a morte – senza cercare giustificazioni, difese o menzogne. Come Sisifo, Meursault è un eroe “assurdo”: la sua lucida coscienza del reale gli permette di giungere attraverso una logica esasperata alla verità di essere e dì sentire. “È una verità ancora negativa”, ebbe a scrivere Camus in una prefazione per un’edizione americana dello Straniero, “senza la quale però nessuna conquista di sé e del mondo sarà mai possibile”.

In lingua Francese.


Disponibilità

56155615Biblioteca di UrbisagliaDisponibili

Informazioni dettagliate

Titolo della Serie
-
Numero di chiamata (Call Number)
-
Editore Edition Gallimard : .,
Descrizione fisica
186
Lingua
Francese
ISBN/ISSN
-
Classificazione
In Lingua Francese
Tipo di Contenuto
-
Tipo di Media
-
Tipo di Supporto
-
Edizione
-
Soggetto/i
-
Informazione specifica
-
Indicazione di Responsabilità

Altra versione/correlata

Nessun'altra versione disponibile




Informazioni


DETTAGLIO RECORD


Torna indietro